666 USA 322 UE nazi Bildenberg

Chi guadagna in Ucraina? la definitiva distruzione economica della EUROPA! ] [ Il pesante peggioramento dei rapporti causato dalla questione ucraina tra Europa Stati Uniti e Russia è oggettivamente negativo per tutti e tre i maggiori protagonisti. La Russia corre il rischio di doversi privare o nel migliore dei casi allontanare nel tempo il contributo di know-how e investimenti che dall'Occidente potrebbero arrivare sul suo territorio. L'Europa oltre ad accentuare i dissidi interni tra i Paesi membri nonostante cerchi di dissimularli sta mettendo a rischio i propri rifornimenti energetici gli enormi scambi commerciali e gli investimenti già effettuati nel Paese euroasiatico. Gli Stati Uniti subiscono in tutto il mondo l'accentuarsi del sentimento di antiamericanismo soprattutto in coloro che cominciano a non poterne più del loro "doppio standard" di comportamento. Senza contare che l'apparente consenso sulle sanzioni stenta a nascondere il rift sempre più evidente tra gli interessi europei e quelli americani.
A latere dei tanti Paesi e popoli che stanno soffrendo conseguenze negative per la crisi ce ne sono comunque anche alcuni che vedono con malcelato favore la rottura per lungo tempo potenzialmente irreversibile tra La Russia e l'Occidente.
Tra costoro la Siria di Bashar al Assad: il despota siriano ha solo da guadagnare dal venir meno della collaborazione mediatrice russa con gli USA perché ciò favorisce le possibilità della sua permanenza al potere obbligando Mosca a proteggere ancora di più questo suo baluardo in Medio Oriente. Anche l'Iran per motivi diversi potrebbe trarne un beneficio: gli americani privati della "sponda" russa in altre aree saranno obbligati ad allargare il ventaglio delle proprie disponibilità nella negoziazione con Teheran e spingeranno ulteriormente sui riluttanti sauditi affinché accettino un qualche "modus vivendi" con l'ingombrante vicino. Un altro Paese che potrebbe approfittare delle nuove contrapposizioni è l'Egitto. Il Cairo non potrà certo rinunciare agli aiuti americani per molti anni ancora ma anche a causa dei rapporti non ottimali che Washington ha con Al Sissi il corteggiamento di Mosca potrebbe diventare ancora più pressante e generoso col fine di proporsi come una possibile futura alternativa.
Chi però più di tutti sta gongolando delle nostre difficoltà relazionali presenti e future con la Russia è la Cina. Qualora la situazione peggiorasse ancora le possibili nuove sanzioni economiche avrebbero serie conseguenze sia sulle vendite di gas e petrolio russe sia sugli investimenti europei in quell'area. Sarebbe quindi naturale la volontà di Mosca di superare l'isolamento cercando un nuovo mercato di grandi dimensioni che supplisca al venir meno del ruolo che l'Europa ha svolto finora. E chi meglio della Cina potrebbe soddisfare questa esigenza? La sua fame di energia aveva già trovato una piccola risposta sia dalla stessa Russia sia dal Kazakhstan e dal Turkmenistan ma la reciproca diffidenza tra russi e cinesi e una discussione sui prezzi d'acquisto rendeva ancora marginale rispetto alle reali esigenze la quantità di quanto ottenuto. La necessità di un nuovo sbocco per gli idrocarburi che garantisca Mosca davanti al rischio di veder diminuire i propri introiti favorisce il potere negoziale cinese che vedrebbero inoltre diminuire l'ostilità' russa alle ulteriori forniture dagli altri Paesi Centro-Asiatici.
In più a quanto sopra la rinata aggressività americana in Europa li distrae dal "pericolo cinese" nel Pacifico in Africa ed in America Latina aprendo nuove prospettive per l'espansione di Pechino nell'Estremo Oriente. Il gigante asiatico ha in atto da tempo un pericoloso contenzioso con Giappone Vietnam e Filippine in merito a rivendicazioni territoriali finalizzate a stabilire il controllo sulle principali vie di transito della navigazione. Senza doversi preoccupare della "protezione" americana su questi Paesi sarà più facile per la Cina accentuare le pressioni fin qui prudentemente contenute.
In altre parole nei prossimi anni potremo assistere alla riedizione di un mondo diviso in due blocchi che ci riporterebbe in una realtà molto simile a quella che esisteva prima della rottura tra Stalin e Mao Tze Tung e prima della opera diplomatica di Kissinger e del viaggio di Nixon a Pechino. Certamente non sarà esattamente la stessa cosa perché la Cina di oggi in grande sviluppo è un concorrente per l'Occidente ben maggiore di quanto lo fosse stata quella agricola ed arretrata dell'immediato dopoguerra e anche la Russia non è più l'Unione Sovietica. Si tratta comunque di un notevole passo indietro frutto di quanto i soloni che hanno alimentato Maidan e continuano ad incoraggiare i golpisti di Kiev non avevano tenuto in considerazione sottovalutando la naturale reazione russa e i dettami della geopolitica. Se a tutto questo aggiungiamo che i fobici polacchi e lituani hanno deciso cosa che i giornali italiani sembrano aver sottovalutato di aggirare l'impossibilità di un accordo Nato-Kiev con un accordo militare trilaterale con l'Ucraina (vorrebbero far nascere una Brigata congiunta dei tre Paesi) il futuro che noi europei abbiamo davanti si prospetta tutt'altro che roseo.
http://italian.ruvr.ru/2014_05_06/Chi-guadagna-in-Ucraina-2863/



Unius kingREI


all criminal nazi ONU sharia ] Autopsy raises questions whether Christian's death was suicide. Published: May 02 2014. Young man's dead within 24-hours of his refusal to convert to Islam. Haroon Haidar. World Watch Monitor. The autopsy report on a Pakistani Christian killed by gunshots raises questions whether the death was a suicide as the owner of the weapon has claimed. The Punjab state medical examiner's report on the April 16 death of Haroon Haidar potentially indicates he suffered two injuries to his skull raising questions whether the 24-year-old married father of two could have killed himself. Surviving relatives have asked the examiner Dr. Rizwan Naseer to clarify whether the two injuries are the result of two separate gunshots which would indicate someone else fired the first and fatal shot. Haroon Haidar's father Haidar Masih said his son had been threatened a day earlier by a coworker angered by his son's refusal to convert to Islam. It was about 9 a.m. on April 16 when Haidar Masih working at Pakistan Printing Press received news that his son Haroon had been killed. He rushed to the spot in Lahore where a Bank Islami Pakistan is under construction and where Haroon worked as a sweeper. Police already had cordoned off the area. There Haidar Masih said he learned from police that a security guard Umar Farooq the only person present with Masih in the building at the time of incident had told police he had left his pump-action shotgun on the table and had gone upstairs to the washroom where he heard the gunshot. "The police told me that the guard says that as soon as he heard the noise he rushed downstairs where he saw Masih had killed himself by shooting in the forehead with his gun" Haidar Masih told World Watch Monitor. Five hours later the family and relatives were allowed to view the body. "The entire skull above the eyebrows had been blown off while the body was lying in the sitting posture on the sofa" said Khalid Shehzad who runs a registered center in Lahore that provides food education and legal assistance to Christians. He lives near Haidar Masih's home. Shehzad told World Watch Monitor that Haroon Haidar's surviving relatives and friends told him he showed no signs of depression or leaning toward suicide. "Rather they said that he was happily married and a well composed person" Shehzad said. He said Haroon Haidar had a 2-year-old daughter and 1-year-old son. His widow Hina Bibi said her husband was a faithful man and they were leading a happy life. "I cannot believe my husband can kill himself" she said. "We had plans for the children's better future sending them to school for a respectable life in society."
Shehzad said that the police regarding the death as a suicide originally did not want to register a case. They relented late that night after dozens of Christians blocked the road.
In the police report lodged in the Naulakha Police Station Haidar Masih said his son told him the day before he died that he had been threatened at his workplace on account of his religious beliefs. "The security guard Umar Farooq at the Islami Bank has forced him to convert to Islam and in case of refusal he would kill him" Haidar Masih testified in the report. Police Investigation Officer Muhammad Arif said Farooq claimed he couldn't have pulled the trigger. "Farooq says that he had left the gun on the table and had gone to the washroom upstairs" Arif told World Watch Monitor. The autopsy of Haroon Haidar April 2014. World Watch Monitor. The autopsy report concludes that "the cause of death in this case is total injuries (1 2) to brain with firearm weapon." "The post-mortem report doesn't explain much so we have submitted another application to the doctors (to) clarify whether one shot was fired or two" Arif said. He also said the gun is being inspected for fingerprints. Haroon Haidar's cousin Parvaiz Babloo who was on duty as a sweeper at the Mayo Hospital at King Edward Medical University when the body of his cousin was brought in said police asked the authorities to declare the death a suicide.
"The duty doctor plainly refused and asked the police to first register a criminal case then the autopsy could be conducted" Babloo told World Watch Monitor. He said the doctors were sure that it was not a suicide case and later they were being pressured by the police. "If we hadn't protested and blocked the road then the police would have succeeded in suppressing this case" he said.



Unius kingREI


all criminal nazi ONU sharia ] What Sharia law may bring for non-Muslims in Brunei
Published: May 01 2014. Punishments such as flogging the cutting of limbs and being stoned to death will be phased in over time. Sultan Hassanal Bolkiah's image posted on shops in Brunei. October 2011. World Watch Monitor
The Sultan of Brunei has announced a controversial new law based on Islamic criminal punishments criticised by UN human rights officials and other human rights groups.
"I place my faith in and am grateful to God the Almighty to announce that Thursday May 1 2014 will see the enforcement of Sharia law phase one to be followed by the other phases" Sultan Hassanal Bolkiah leader of the country's absolute monarchy government for nearly 47 years said in a speech the day preceding the implementation of the law. Brunei a tiny country of just over 420000 people nestled in Southeast Asia has already been practicing Islamic laws to regulate civil affairs such as personal and family issues but now the laws will be extended to cover criminal offences.
The new Islamic penalties will be introduced over time at least another year or two and will eventually include severe bodily punishments such as: flogging for adultery cutting of limbs for theft and stoning to death for rape and sodomy.
The first phase includes laws for offences against eating or drinking in public during Islam's fasting month which are punishable by fines and imprisonment.
Parts of the law also apply to non-Muslims. In February Sharia law experts from the Ministry of Women wearing hijabs in Brunei. October 2011
World Watch Monitor Religious Affairs announced that non-Muslims could be punished for wearing indecent clothing that 'disgraces Islam'. The offender could be jailed for up to six months fined a maximum penalty of BN$ 2000 (US$ 1600) or both. Even now it is mandatory for women of all religions—including Christians—to wear a hijab (head covering) if they work for the government or are attending official functions. However now that the Sharia penal code is enacted a violation against these religious instructions will be criminalized. In the past church leaders claimed to receive heavy monitoring by the government so the new penal code is expected to add pressure anxiety and fear upon Christians who make up 8.7 percent of the population.
"Brunei's decision to implement criminal Sharia law is a huge step backwards for human rights in the country. It constitutes an authoritarian move towards brutal medieval punishments that have no place in the modern 21st century world" said Phil Robertson deputy director of the Asia division at Human Rights Watch.
Another restriction aimed at Christians who converted from a Muslim background includes a law that prohibits any Muslim parents from letting non-Muslims care for their child. The act is punishable by a jail term of up to five years a fine of up to BN$ 20000 (US$ 15600) or both. Consequently people who convert to Christianity can lose custody of their child should their new faith come to light. "All parental rights are awarded to the Muslim parent if a child is born to mixed-faith parents and the non-Muslim parent is not recognized in any official document including the child's birth certificate" wrote the US Department of State in the 2012 International Religious Freedom Report. What's more once Sharia law takes effect the restriction may be extended to daycare services operated by non-Muslims. The new penal code also cites that non-Muslims can no longer share their faith with Muslims and atheists. Offenders are at risk of being fined of up to BN$ 20000 (US$ 15600) sent to jail for five years at most or both. Bruneian little girl. February 2014. World Watch Monitor. Teaching other religions outside Islam to a child of Muslims or atheists carries the same punishment. Because of this the few Christian schools will receive a setback as many of their students are non-Christians; the school day normally begins with a reading from the Bible. "Even now parents have started demanding that we begin every gathering with a Muslim prayer instead" an unnamed school official told WWM. Lastly following the lead of neighboring Malaysia the penal code claims 19 words to belong solely to Islam. Therefore Christians are banned from using words like Allah (God) and Firman Allah (God's Word) which are found in the Malay language Bible commonly used by Bruneians. Christian materials also cannot be brought into the country. The extent to which the laws may affect non-Muslims is hard to predict given the fact that it is early in the implementation stage. The government admits lacking the infrastructure to support Sharia law. For one there is a shortage of specialized judges in Sharia courts. However with a budget of BN $2 million (US$ 1.5 million) for the 2014-15 fiscal year it is only a matter of time before it puts the system in order. Once this is accomplished Sharia law can be easily enforced to the small Bruneian population. By then the above scenarios could become the reality of many Christians in Brunei which ranks as the 24th most difficult country to be a Christian in an annual list of 50 countries on the World Watch List.



Unius kingREI


all criminal nazi ONU ] Christian and Muslim clerics pledge to tackle insecurity in N. Cameroon. Published: May 03 2014 by Illia Djadi. About 40 Christian and Muslim leaders met in Maraoua Cameroon on April 23-24 to promote a culture of peace and tolerance between members of different religious communities.
World Watch Monitor. The focus of the search for the missing Nigerian girls has moved across the Nigerian borders – to Cameroon and Chad with some reported sightings. As if almost in anticipation of the world's spotlight falling upon them and in response to incidents shortly before the girls' kidnap locals have been attempting to be pro-active rather than reactive to such unsettling events. Christian and Muslim leaders in Northern Cameroon fearful that their region may become another area of sectarian violence have opted for preventive measures. ''We want to say no to what is happening unfortunately in neighboring Central African Republic and Nigeria. We want to live here in good relationships between Muslims and Christians. We say no to all those who want to come from outside to disturb our current climate of peace'' said Mgr Philip Stevens Bishop of Maroua-Mokolo in a telephone interview with World Watch Monitor. The long standing peaceful cohabitation witnessed by religious communities in Northern Cameroon has been challenged in recent months following the abduction of the girls and of several Europeans by Boko Haram militants. On April 4 a Canadian nun and two Italian priests were kidnapped in Tchéré 18 km from the Diocese of Maroua – Mokolo. So far nothing has emerged about their whereabouts. In November 2013 the French priest Georges Vandenbeusch was abducted and then freed at the end of the year. Earlier in February 2013 seven members of a French family including four children were kidnapped following a visit to the Waza National Park near Lake Chad. The Moulin-Fournier family was released after two months. Due to terrorist threats and the risk of kidnapping Westerners are advised against all travel in the region. The far-north region of Cameroon is a vast semi-desert area bordered notably by Nigeria Chad and the Central African Republic. Despite military reinforcement the region has become a safe haven for Boko Haram whose violent campaign for the installation of Islamic Law in Nigeria has claimed more than 1500 lives in early 2014 (warning hyperlinked document contains graphic imagery). Islamist insurgency and Nigeria's military crackdown have pushed thousands to seek refuge in Northern Cameroon and elsewhere. The arrival of thousands fleeing the ongoing inter-communities' violence in the Central African Republic to the south-east has added to the current economic and social pressures in the region.
Such issues were debated by Christian and Muslim leaders as they met in Maraoua on April 23-24. The 40 attendees included Mgr Philipe Stevens Bishop of Maroua-Mokolo Rev. Samuel Heteck President of the Protestant Churches Council in Northern Cameroon and Sheikh Mahmoud Mal Bakary the Imam of Maroua's Great Mosque.
The conference entitled "Christians and Muslims together for Peace: Fruit challenges and prospects of interreligious dialogue in the Far-North region" pointed up the need to promote a culture of peace and tolerance between members of different religious communities. To make this happen Christian and Muslim leaders in Northern Cameroon have pledged to set up a center for dialogue which will be equipped with documentation aimed at promoting better understanding of Islam and Christianity. A forum is also scheduled for next August in order to raise awareness of peaceful cohabitation among youth regardless of their religious background. Training centers particularly Christian schools constitute an important framework for promotion of better understanding notes Mgr Stevens. ''Many Muslim students attend Christian schools. So this will help to create a strong friendship between Christian and Muslim students. That's the kind of friendship environment we want to develop.'' The choice of the youth as the target group aims also to prevent eventual negative drifts Mgr Stevens explained.
''Many unemployed people may be tempted to embrace this extremist view [Islamist] which constitutes a real threat to our society. If the young ones have a stable economic future they will turn away from that violent group [Boko Haram].''
Nevertheless the Catholic cleric recognizes that economic programs are needed in order to alleviate poverty in the region. "The promotion of peace is a long process and has a number of challenges" says Bakary Bouba the traditional leader of Maroua.
''What we have started is a social project. As in all laboratory experiments there may be some errors failures and even risks. Let us therefore be patient careful and never rush because it is a long process'' he warned.
This view is shared by Rev Samuel Heteck who called on all religious communities to remain vigilant in order to safeguard peaceful cohabitation among them.



Unius kingREI


all criminal nazi ONU ] Argentina´s fight to hold onto religious freedom. Published: May 05 2014. Baptist pastor says pressure on Church is increasing. Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services10
Marcelo Nieva 34 leader of Pueblo Grande Baptist Church in Río Tercero a city in Argentina´s central Cordoba region. World Watch Monitor
An Argentinian pastor subjected to death threats says his country is facing a fight to retain its religious freedom. Marcelo Nieva 34 leader of Pueblo Grande Baptist Church in Río Tercero a city in Argentina´s central Cordoba region says the pressure on his church has increased following the introduction of a law last year that was supposed to safeguard religious freedom but that the pastor says is having the opposite effect.
"The law is a threat to all Christian freedom in Argentina" Nieva told World Watch Monitor. "At first it is affecting only our church so people don´t understand the danger of it. But we know how dangerous it is because we are living through it."
Although it is only a provincial law meaning it only applies to the state of Cordoba Argentina's Law 9891 was created as 'a programme to achieve early detection and prevention of any situation of psychological manipulation and to provide assistance to victims of manipulation.' On the surface it seems helpful but Nieva says that since the introduction of the law in August last year the lives of his wife Janet 23 and their one-month-old daughter Marta have been threatened and that the pressure on his church the majority of whose members are former drug addicts and prostitutes has increased. The law is intended to prevent the psychological manipulation of others but Nieva says that it is being abused and applied to religious organisations. For example under Article 3 the law states 'Groups that use psychological manipulation techniques: [include] all organizations associations or movements that exhibit a great devotion or dedication to a person idea or thing and which employ in their dynamic recruitment or indoctrination coercive persuasion techniques that promote the destruction of the previous personality'. Following the introduction of the law Nieva says his church continues to be denounced by politicians the police and local newspapers as a "controversial sect". As a result Nieva says "hatred" is growing against his church in the local community and that in response the police regularly attack the church smashing windows and ransacking church property. However Dennis Pastoor an analyst for Open Doors International which works to support Christians under pressure for their faith worldwide said. In this case there is an increasing lack of understanding what religion is about and that government authorities should not interfere too much in the church sphere. Pastor Nieva says the pressure on his church existed before the introduction of the law but that it has since increased. He says that in the past three years 100 of the church´s 150 members have fled because of the pressure against them.
In November last year protests were staged by a support network for the Protestant Church in Argentina (Confederación Evangélica Bautista Argentina) against the law and against the pressure on Pueblo Grande. But Nieva says these protests only increased the pressure on the church. Now the pastor says he no longer prays for an end to the pressure on his church. Rather he says he prays for peace and joy in the midst of his anguish. "For a long time we hoped that a miracle would happen: that the persecution would stop" he said. "But the true miracle is that we can have peace and joy in our hearts while it continues." And Nieva who has changed address many times to safeguard his family says that nothing will stop his work. "I really love people and believe that the pastor´s role is to father people" he said. "There is a generation of people here without fathers. God needs people to father them to embrace them and to cry with them."



Unius kingREI


Abu-bakar Shekau:"Ho rapito le vostre figlie". IN UN VIDEO DI 57 MINUTI dice: ":"Ho rapito le vostre figlie le venderò al mercato in nome di Allah appartengono a Lui" ( EPolis BARI 6 maggio 2014 p.4) [ particolare occultato dal sistema del regime massonico bildenberg ANSA]." ha detto di tenere le ragazze come schiave perché " perché l'educazione occidentale deve cessare" proprio le stesse sante parole che io ho sentito dire al King SAUDIA ARABIA.. il finanziatore della galassia jihadista nel mondo!


Unius kingREI


IN QUALE MERCATO SHARIA LEGA ARABA ONU BILDENBERG ANDRANNO VENDUTE? [ Boko Haram "Abbiamo le vostre figlie le venderemo al mercato"
Gruppo estremista rivendica rapimento di 200 ragazze in Nigeria. ABUJA -Con un video di 57 minuti i ribelli integralisti di Boko Haram hanno rivendicato il rapimento in Nigeria delle oltre 200 liceali. A parlare è il capo del gruppo estremista Abubakar Shekau:"Ho rapito le vostre figlie". E aggiunge che le studentesse saranno ora trattate come "schiave" "vendute al mercato" o "sposate a forza".


Unius kingREI


FARISEI ILLUMINATI ODIANO ISRAELE INFATTI DIO JHWH NON HA DATO LA TERRA PROMESSA ALLA MASSONERIA O A UNA QUALCHE FALSA DEMOCRAZIA MASSONICA DEL SIGNORAGGIO BANCARIO RUBATO.. CHI SERVE DIO DEVE ESSERE LIBERO E NON SCHIAVO COME IL PAPA DI ROMA CHE LUI COMPRA ANCHE LUI IL SUO DENARO AD INTERESSE DAL SATANISTA ROTHSCHILD!
Israele: Peres perseverare ricerca pace. Netanyahu dopo 2mila anni indipendenti e sovrani. 06 maggio 2014 TEL AVIV 6 MAG - E' necessario perseverare "nella ricerca della pace: una missione ebraica e un sogno nella quale non si deve mai perdere fiducia": cosi' il presidente Shimon Peres in occasione del 66mo anniversario della Festa dell'Indipendenza (Yom Hazmaut) - l'ultima del suo mandato in scadenza tra pochi mesi - che da ieri sera si celebra in Israele. Il premier Benyamin Netanyahu ha osservato: "Dopo 2mila anni di esilio" siamo di nuovo "nella nostra storica patria" indipendenti e sovrani. ALTRO CHE PACE PRESTO IL GENERE UMANO VERRà DISTRUTTO PERCHé I NAZISTI BILDENBERG ACCUSANO LA RUSSIA DI RISPETTARE LA PLEBISCITARIA VOLONTà DEL POPOLO IN CRIMEA! QUESTO è CHIARO I MASSONI SONO IL 322 NWO 666 GRANDE FRATELLO ECC.. ECC..


Unius kingREI


OPEN LETTER to nazi ONU Sharia dhimmi -- in quale emorroide di satana tu hai perso i diritti umani? quante Nazioni siedono nel tuo consiglio ed hanno ancora la pratica della schiavitù e non riconoscono la libertà di Religione? [ dimettiti assassino! ] in NIGERIA 223 liceali rapite: "abbiamo preso le vostre figlie per venderle come schiave! " Per Shekau la colpa delle ragazze è duplice: 1. sono cristiane 2. andavano a scuola! ma in quale Paese Onu LEGA ARABA loro potranno essere vendute come schiave?


Unius kingREI


OPEN LETTER to nazi ONU Sharia dhimmi -- in quale emorroide di satana tu hai perso i diritti umani? quante Nazioni siedono nel tuo consiglio ed hanno ancora la pratica della schiavitù e non riconoscono la libertà di Religione? [ dimettiti assassino! ] NEW YORK 5 MAGgio. Molte delle 223 liceali nigeriane il cui rapimento del 14 aprile e' stato rivendicato oggi dal leader dei ribelli islamici di Boko Haram sono state con ogni probabilità portate fuori dalla Nigeria. Boko Haram ha minacciato di vendere come schiave le ragazze la cui istruzione "all'occidentale" é considerata blasfema dagli integralisti.


Unius kingREI
(modificato)

in violazione degli accordi di GineVra i nazi fascisti Pravi Sektor ultranazionalisti al potere hanno impedito la formazione di un Governo di Unità NAZIONALE che solo potrebbe rendere legittime le elezioni. ] IL CRIMINALE GOVERNO EUROPEISTA CIA BILDENBERG HA RIFIUTATO LA SOLUZIONE POLITICA PERCHé LA MERKEL VUOLE COSì! [Ancora sangue a Sloviansk bastione del separatismo filorusso nell'est ucraino dove combattimenti sempre piu' pesanti allungano la scia delle vittime di questa guerra civile che secondo Mosca mette ormai a rischio la pace dell'Europa. Secondo il ministro degli interni ucraino Arsen Avakov ieri sono stati uccisi oltre 30 "terroristi" tra i quali molti provenivano dalla Crimea dalla Russia e dalla Cecenia. Decine sarebbero i feriti.
Ieri i filorussi avevano diffuso un bilancio di una decina di morti e 20-25 feriti. tra le loro file. Confermato invece il bilancio di quattro militari uccisi e una trentina di feriti tra i governativi. I ribelli hanno abbattuto anche un elicottero un Mi-24 il terzo dalla ripresa del blitz di Kiev: in questo caso pero' i piloti sono sopravvissuti e sono stati salvati dai loro compagni. Intanto si moltiplicano i moniti e le iniziative diplomatiche per fermare la spirale delle violenze nel Donbass cuore industrial-minerario (russofono) del Paese. Il ministero degli esteri russo ha chiesto a Kiev di ''porre fine allo spargimento di sangue ritirare le truppe e mettersi finalmente al tavolo delle trattative per avviare un dialogo normale sulle vie per una soluzione della crisi''.


Unius kingREI


Kiev uccisi 30 "terroristi" [] MA ANCHE I NAZISTI DICEVANO CHE I PARTIGIANI ERANO TERRORISTI.. ma questa è la verità i pargiani russofoni sono il popolo sovrano! e voi NATO CIA Merkel Bildenebrg voi siete i fascisti Pravi Sektor


Unius kingREI


Benjamin Netanyahu -- [ DIMOSTRATI CHE: UE FMI TROIKA FMI FED BCE USA CIA SONO I NAZISTI CHE TI UCCIDERANNO è TROPPO FACILE PER ME ] tutti sanno che nella democrazia il potere sovrano risiede nel popolo ma chi ha dato voce al potere sovrano del popolo in Crimea è stata la Russia.. ma proprio in disprezzo al potere sovrano del popolo: José Manuel Durao Barroso ha detto: " la Russia è una minaccia diretta al diritto internazionale! il comportamento della Russia è INACETTABILE!" [ ANSWER ] soltanto la Russia e la Cina possono garantire la sopravvivenza degli Israeliani!.. ma l'ombrello si va a comprare prima che inizia a piovere!


Unius kingREI


Benjamin Netanyahu -- [ così i padroni del mondo Illuminati: i dirigenti del sistema massonico esoteric Agenda occult power 322NWO non hanno voluto mai risolvere il problema palestinese ] interessante [ RAGAZZO TU SEI MORTO! ] [ non è alla massoneria che JHWH ha dato la TERRA PROMESSA! ]


Unius kingREI


Benjamin Netanyahu -- [ solo CINA E RUSSIA hanno interesse a dare la te la riunificazione delle 12Tribù di Israele perché loro sanno che se gli Illuminati Rothschild FMI SPA non usciranno da USA poi loro dovranno morire! ] [ non è alla massoneria che JHWH ha dato la TERRA PROMESSA! ]


Unius kingREI


IL TERRORE DEI NAZISTI BILDENBERG I BUGIARDI DELLA TRUFFA MASSONICA DEL FURTO DI SOVRANITà MONETARIA E POLITICA! ] [ La Francia minaccia la Russia di sanzioni nel caso di fallimento delle elezioni in Ucraina. ] MA QUESTO BULLISMO NON HA UN FONDAMENTO RAZIONALE! [ L'UE passerà alla terza fase di sanzioni contro la Russia se le elezioni presidenziali previste per il 25 maggio in Ucraina falliranno ha dichiarato lunedì il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius.
"Abbiamo già introdotto due tappe delle sanzioni (contro la Russia). Se le elezioni (in Ucraina) il 25 maggio non si terranno passeremo alla una nuova fase" ha detto il ministro. La terza fase prevede sanzioni economiche contro la Russia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_05_05/La-Francia-minaccia-la-Russia-di-sanzioni-nel-caso-di-fallimento-delle-elezioni-in-Ucraina-1798/
L'Ucraina CRIMINALE SENZA NESSUNA LOGICA SENZA NESSUN MOTIVO RAZIONALE CREA NEMICI INESISTENTI PER POTER PERPETRARE LA REPRESSIONE DI UN POPOLO INNOCENTE E SOVRANO! ha chiuso temporaneamente i confini. Le autorità ucraine decidono di chiudere temporaneamente i posti di controllo ai confini del Paese comunica il sito web del Consiglio dei ministri ucraino. "Il Ministero degli Affari Esteri è incaricato di informare le missioni diplomatiche degli Stati esteri in Ucraina le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari dell'Ucraina riguardo la chiusura temporanea dei posti di blocco e dei punti di controllo" si dice nel comunicato. L'Ucraina già dopo il cambio di potere nel Paese e la riunificazione della Crimea con la Russia ha smesso di far entrare nel suo territorio i russi di sesso maschile. http://italian.ruvr.ru/2014_05_05/LUcraina-ha-chiuso-temporaneamente-i-confini-4932/



Unius kingREI


LA BRUTALE AGGRESSIONE CIA NATO CONTRO IL SOVRANO E PACIFICO POPOLO DEI RUSSOFONI! LA DEMOCRAZIA è MORTA NEL MONDO! ] [ Il Consiglio per i diritti umani esorta l'ONU e l'OSCE ad organizzare i colloqui sull'Ucraina. Il Consiglio per i diritti umani presso la Presidenza russa ha esortato l'OSCE e l'ONU a sostenere l'organizzazione dei negoziati tra le parti in conflitto in Ucraina. Da parte sua il Consiglio è pronto a partecipare come partner della missione degli osservatori dell'OSCE. Il Consiglio insiste sulla pubblicazione degli elenchi di tutti i detenuti catturati e arrestati da entrambi i lati e chiede il loro rilascio immediato sotto il controllo degli osservatori internazionali. Il Consiglio inoltre invita le competenti autorità ucraine a far entrare nelle regioni colpite dalla violenza le missioni umanitari e straniere tra cui la Russia per fornire assistenza medica e psicologica ai cittadini colpiti.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_05_05/Il-Consiglio-per-i-diritti-umani-esorta-lONU-e-lOSCE-ad-organizzare-i-colloqui-sullUcraina-9790/



Unius kingREI


QUESTA è UNA BUFFONATA! NON C'è NESSUNA SPERANZA PER LA NATO DI POTER CONTRASTARE L'ATTACCO DELLA RUSSIA! ] VOI SIETE I FASCISTI CIA BILDENBERG CHE MERITATE DI MORIRE! il sistema massonico Fmi 322 NWO e la figlia Troika. la sovranità costituzionale soffocata dagli speculatori della finanza massonica che ha preso in ostaggio politica e produzione! Tutto il martirio del popolo russofono sovrano minuto per minuto! ] [ Estonia iniziate le manovre su larga scala delle forze della NATO. In Estonia lunedì sono iniziate le più grandi esercitazioni militari dopo l'indipendenza nel 1991 "Lo stormo di primavera" coinvolge gli alleati della NATO. Alle manovre parteciperanno circa 6 mila soldati inclusa una compagnia americana di paracadutisti di 150 persone della 173° brigata da sbarco degli USA 90 marines provenienti dalla Gran Bretagna inoltre le unità di Francia Olanda Belgio Polonia Lituania e Lettonia. Inoltre saranno coinvolti i caccia dell'Aeronautica militare della Danimarca. La Polonia invia tre aerei d'attacco Su-22 e l'unità della difesa contraerea con il sistema missilistico SA-8. Per la prima volta alle manovre parteciperà la squadra di cyber difesa della Francia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_05_05/Estonia-iniziate-le-manovre-su-larga-scala-delle-forze-della-NATO-4756/



Unius kingREI


IO HO DATO ORDINE A PUTIN DI ATTACCARE IN QUALSIASI MOMENTO ] Slavyansk. Le truppe ucraine hanno occupato la torre televisiva. Le truppe ucraine hanno occupato la torre televisiva a Slavyansk i filorussi si ritirano in profondità nella città ha comunicato il rappresentate del quartier generale della difesa di Slavyansk.
"La torre televisiva situata nel centro abitato Andreevka nella periferia di Slavyansk è occupata dal nemico ci sono combattimenti sia ad Andreevka che a Semenovka. Al momento siamo costretti a ritirarci verso l'interno nella città. Le forze avverse sono già nel territorio di Slavyansk" ha detto il rappresentante.
Ha informato che a causa dei combattimenti notturni diverse persone sono rimaste ferite sono in corso di verifica le informazioni sulla la morte di un uomo.
http://italian.ruvr.ru/2014_05_05/Slavyansk-Le-truppe-ucraine-hanno-occupato-la-torre-televisiva-2128/



Unius kingREI


IO HO DATO ORDINE A PUTIN DI ATTACCARE IN QUALSIASI MOMENTO ] [ Aerei sopra la Crimea: la paura fa novanta. I preparativi per la parata militare del 9 maggio in Crimea fanno paura a Kiev. Nel cielo sopra la penisola gli ucraini hanno avvistato dei caccia e dei bombadieri russi che facevano manovre e acrobazie preparandosi per la festa della Vittoria che si terrà a Sebastopoli. la popolazione della Crimea non è stata minimamente preoccupata da queste prove ma in Ucraina hanno scatenato il panico.
I militari e i media dell'Ucraina hanno suonato l'allarme dichiarando in continuazione che gli aerei della Russia stavano preparando un attacco in vista di un'imminente invasione. Più tardi è vero si è ricordato che il 9 maggio a Sebastopoli si terrà una sfilata dei mezzi militari russi alla quale parteciperanno anche degli aerei. Ciò nonostante la paura è stata grande dice il direttore della rivista "Arsenal Otechestva" (Arsenale della Patria) Viktor Murakhovsky: C'è stata una valanga di commenti specie sui social network la gente scriveva che era ora di cercare un rifugio per non finire sotto le bombe russe. La realtà è che gli ucraini non sono abituati a questo tipo di eventi: gli aerei dell'aeronautica ucraina non decollano praticamente mai. Per loro vedere nel cielo contemporaneamente una cinquantina di aerei è qualcosa di incredibile e quindi hanno pensato che si stesse preparando un'invasione. La reazione isterica dei mass media ucraini alla vista degli aerei russi potrebbe sembrare assurda e risibile tuttavia per Kiev è un elemento della guerra mediatica rileva Viktor Murakhovsky. Ciò viene fatto con lo scopo di sviare l'attenzione da quello che realmente sta accadendo in Ucraina specie nel Sud-Est del paese ma anche per dare agli sponsor occidentali la certezza che la Russia stia preparando un'invasione. Sulla scia degli ultimi eventi in Ucraina è stato più volte insinuato che le truppe della Russia stanno per invadere il paese. La nuova prova sarebbero appunto gli aerei che stanno facendo le prove per la parata del 9 maggio. L'Occidente ha indicato il termine ultimo: 25 maggio. Se entro allora la situazione nel Sud-Est dell'Ucraina non sarà normalizzata difficilmente i paesi occidentali e il Fondo monetario internazionale vorranno dare all'Ucraina i soldi. Ecco perché il regime di Kiev sta facendo dei salti mortali fomentando le paure e cercando di giustificare le proprie azioni. La paura fa novanta ed ecco che Kiev con autentica ispirazione sta fabbricando menzogne sulla grande e cattiva Russia. Prima si è cercato di far paura agli ucraini con i carri armati della Russia che erano però dislocati nelle loro basi in territorio della Russia. Il nuovo incubo sono gli aerei che fanno le prove in vista della festa del 9 maggio. Qualcosa di più temibile è difficile inventare ma alle autorità e ai media del'Ucraina l'ingegno non manca potrebbero riuscirci.
http://italian.ruvr.ru/2014_05_05/Aerei-sopra-la-Crimea-la-paura-fa-novanta-1210/


Unius kingREI


non centra nulla l'estrema destra e neanche il rapporto pornografico GAY in se noi genitori di ogni tendenza politica noi non vogliamo che la pornografia possa entrare nelle aule di classe.. ecco perché questo articolo è stato fatto molto male.. ormai la ideologia omosessualista( un piccolo numero di criminali) domina la maggioranza perché questo è nella agenda del sistema massonico Bildenberg Fmi Spa rothschild's NWO per sradicare le radici cristiane del nostro popolo! ] [ Lettura in classe di brano su sesso gay prof denunciati. Ipotesi corruzione minori. Per studenti di destra 'emergenza omofollia'
28 aprile 2014 Un passo del libro di Melania Mazzucco "Sei come sei" letto in classe e professori del Liceo Giulio Cesare di Roma storico istituto della capitale si ritrovano denunciati per pubblicazioni di spettacoli osceni e di corruzione di minorenni.
Il brano in questione riguardava il tema del sesso tra gay e narrava di un rapporto orale consumato in uno spogliatoio. Alcuni genitori non hanno gradito l'iniziativa e hanno contattato l'Associazione Giuristi per la Vita e l'Associazione Pro Vita Onlus che hanno sporto denuncia presso la Procura di Roma. Nella denuncia "si afferma che gli allievi in questione hanno un'età compresa tra i 14 ed i 16 anni" da qui il reato ipotizzato di corruzione di minore. Inoltre si sottolinea che "la divulgazione di materiale dichiaratamente osceno non può non urtare la sensibilità dell'uomo medio specie se si considera che tale divulgazione era diretta ad un pubblico composto da minorenni". Per i denuncianti gli allievi del ginnasio romano sarebbero stati "obbligati a leggere il romanzo a forte impronta omosessualista" sottolineando che "alcuni passi rivelano in realtà un chiaro contenuto pornografico". Stamani gli esponenti del coordinamento studentesco di estrema destra Rotta di Collisione hanno manifestato davanti al liceo Giulio Cesare di Roma con il motto 'emergenza omofollia!' "per condannare la lettura in classe della Mazzucco" ovvero del brano del romanzo della scrittrice in cui si descrive un rapporto sessuale tra giovani calciatori. "E' assurdo che in nome del contrasto dell'omofobia si sia arrivati a distribuire materiale pornografico tra i minorenni - secondo Rotta di Collisione - Questi indottrinamenti mascherati da campagne di sensibilizzazione non troveranno mai il nostro appoggio né tantomeno il nostro silenzio. Il Giulio Cesare probabilmente tra i licei più famosi della capitale meriterebbe di finire sui giornali per le sue eccellenze non creare scandalo a causa di queste buffonate".


Unius kingREI


l'ARTIGLIERIA di un Governo golpista illegale un atto tirannico è l'unica proposta politica che la CIA NATO i satanisti massoni il regime di Illuminati dal gufo JaBullOn al Bohemian Grove 322 NWO.. farisei anglo-americai troika Bildenbeg cosa stanno facendo in Ucraina? mai il genere umano è stato così vicino alla sua estinzione.. tutto il martirio del popolo russofono sovrano: minuto per minuto! ] [ Mosca risposta adeguata o pace Europa a rischio. Ripresi combattimenti a Sloviansk. Colpi di artiglieria nella roccaforte della protesta filorussa. MOSCA 5 MAG - Mosca chiede una reazione internazionale nella crisi ucraina "senza partito preso" paventando altrimenti "conseguenze distruttive per la pace la stabilita' e lo sviluppo democratico dell'Europa": lo si legge nel 'Libro Bianco' che denuncia violazioni di massa dei diritti umani "delle forze ultranazionaliste estremiste e neonaziste".
Combattimenti intensi sono ripresi vicino a Sloviansk roccaforte della protesta secessionista filorussa dove vi sarebbero almeno un morto (una donna) e vari feriti secondo le agenzie russe. Si sentono colpi di artiglieria.

"sconoscito" è il nuovo nome della LEGA ARABA ONU nazi sharia Ummah califfato mondiale la puttana di Rothschild ] [ Egitto ucciso generale in Sinai Agguato teso da sconosciuti. Reda Ramzy è stato colpito da un proiettile al collo mentre era a bordo della sua macchina ha riferito una fonte della sicurezza


Unius kingREI


ben presto anche la NIGERIA diventerà un altro glorioso Stato Islamico della LEGA ARABA Sharia ONU NAZI tutti i diritti umani del buco del cul* di Obama gender la troika! ] [ ABUJA 5 MAG - Con un video di 57 minuti i ribelli integralisti di Boko Haram hanno rivendicato il rapimento in Nigeria delle oltre 200 liceali. A parlare è il capo del gruppo estremista Abubakar Shekau:"Ho rapito le vostre figlie".

CLERICALISMO DI MERDA] [ Stuprata mentre prova abito Comunione prete arrestato.. Nello Stato indiano meridionale del Kerala. La bimba ha 10 anni [ la Chiesa non può più continuare a dire: " è solo colpa sua!"] infatti negare il matrimonio ad un uomo è contro i diritti naturali e i diritti fondamentali della persona uMAna!.. è da vigliacchi scaricare i propri tradimenti del Vangelo ( dato che Pietro IL Primo Papa era sposato ecc.. ecc.. ) contro i più deboli!