Hassan Rouhani, Mostafa Bordbar, Saeed Abedini

[94] Iran’s nuclear programme ‘distracting’ world from rights abuses. Published: November 08, 2013.. Nobel winner Shirin Ebadi calls EU, US to focus on minorities’ plight.. An Iranian Nobel Prize-winner has warned EU and US officials that Iran’s nuclear programme is distracting them from addressing the country’s human rights abuses.
Shirin Ebadi, now living in the UK, has asked the West to rethink its sanctions, saying that rather than curbing Iran’s nuclear ambitions, they are affecting the lives of ordinary citizens, many of whom have become “very poor”.
Long-term sanctions against Iran are likely to be reviewed in the light of current negotiations in Geneva between Iran and the P5+1 (US, Russia, China, the UK, France and Germany).
President Obama told NBC News: “The US confirmed some sanctions relief was being offered in return for concrete, verifiable measures. We can provide them some very modest relief [from sanctions], but keeping the sanctions architecture in place.”
Ebadi, speaking at a Nobel Laureates’ conference in Poland on Oct 21, ahead of today’s Geneva talks, said she was disappointed with new President Hassan Rouhani’s lack of response to human rights abuses in the country, saying that more people had been executed since his election in June than during the same period last year under former President Mahmoud Ahmadinejad.
“Unfortunately the world focuses on nuclear energy more than human rights and does not pay attention to the situation of violations of human rights in Iran,” she said. “And this is why the human rights conditions are worsening in Iran.”
She added that religious and ethnic minorities continue to be persecuted.
Alireza Miryousefi, spokesman for Iran’s UN mission, said his country had entered a “new stage of democracy” under Rouhani, following “free, fair, transparent and democratic” elections.
He added that Rouhani has appointed a special assistant on minority affairs Ali Younesi to ensure ethnic and religious minorities are protected.
Younesi recently expressed disappointment and concern over the recent executions, saying they had been carried out by “extremists”.
Earlier this week, a Christian jailed for 10 years was set free after serving three months of his sentence.
However, the previous week a group of four Christians lost their own appeals against jail terms for the same charge of attendance of a “house church”, labelled an “anti-security organisation”.
Meanwhile Saeed Abedini, an Iranian-born US citizen and pastor serving eight years in prison for missionary work, has been transferred from Tehran’s Evin Prison to Rajai Shahr Prison in nearby Karaj.
Reports suggest the conditions at the Karaj prison are very poor and that he has been transferred to a ward in which Iran’s most violent prisoners are held.
“Going to Karaj is a severe punishment,” said a Dutch diplomat in Tehran in 2005. “In Rajaï Shahr, political prisoners have to share cells with dangerous criminals like murderers, rapists and drug addicts who don't hesitate to attack their cell mates. They have nothing to lose: many of them are condemned to death anyway. Murders or unexplained deaths are a regular occurrence."
The family found out about the move only on arrival for a weekly visit to Evin – and were then told that Abedini cannot have visitors in Karaj.
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services4 



[ 94 ] programma nucleare iraniano mondo ' distrazione ' da abusi dei diritti . Pubblicato : 8 nov 2013 .. Nobel Shirin Ebadi chiama UE , degli Stati Uniti di concentrarsi sulla difficile situazione delle minoranze .. Un iraniana premio Nobel ha messo in guardia i funzionari dell'UE e degli Stati Uniti che il programma nucleare iraniano li distrae da sanare violazioni del diritti umani nel Paese .Shirin Ebadi , che ora vive nel Regno Unito, ha chiesto l'Occidente a ripensare le sue sanzioni , dicendo che invece di frenare le ambizioni nucleari dell'Iran , che stanno interessando la vita dei cittadini comuni , molti dei quali sono diventati " molto poveri" .Sanzioni a lungo termine contro l'Iran sono suscettibili di essere riviste alla luce dei negoziati in corso a Ginevra tra l'Iran e il 5 +1 ( Usa, Russia, Cina , Regno Unito, Francia e Germania) .Il presidente Obama ha detto a NBC News : " Gli Stati Uniti hanno confermato alcune sanzioni sollievo era stato offerto in cambio di concrete misure verificabili . Siamo in grado di fornire loro alcuni molto modesto sollievo [ da sanzioni ] , ma mantenendo l'architettura sanzioni a posto . "Ebadi , intervenendo alla conferenza un Nobel ' in Polonia il 21 ottobre , in vista dei colloqui di Ginevra di oggi , ha detto che è stato deluso con la mancanza di risposta alle violazioni dei diritti umani nel paese del nuovo presidente Hassan Rouhani , dicendo che più persone erano state giustiziate dal suo elezioni di giugno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno sotto l'ex presidente Mahmoud Ahmadinejad ."Purtroppo il mondo si concentra su energia nucleare più di diritti umani e non presta attenzione alla situazione delle violazioni dei diritti umani in Iran ", ha detto . " Ed è per questo le condizioni dei diritti umani stanno peggiorando in Iran . "Ha aggiunto che le minoranze religiose ed etniche continuano ad essere perseguitati .Alireza Miryousefi , portavoce della missione Onu in Iran , ha detto che il suo paese era entrato in una " nuova fase di democrazia " sotto Rouhani , a seguito di " equi liberi, , trasparenti e democratiche " elezioni .Ha aggiunto che Rouhani ha nominato un assistente speciale sulla minoranza affari Ali Younesi per garantire le minoranze etniche e religiose sono protetti .Younesi recentemente espresso delusione e preoccupazione per le recenti esecuzioni , dicendo che erano stati effettuati da "estremisti" .All'inizio di questa settimana , un cristiano in carcere per 10 anni è stato rimesso in libertà dopo aver scontato tre mesi la sua condanna .Tuttavia, la settimana precedente un gruppo di quattro cristiani perso i propri ricorsi contro le pene detentive per la stessa carica di frequenza di una " chiesa domestica " , etichettato come "organizzazione anti- sicurezza" .Nel frattempo Saeed Abedini , un iraniano nato cittadino statunitense e pastore scontato otto anni di carcere per il lavoro missionario , è stato trasferito dalla prigione di Evin di Teheran di Rajai Shahr nella vicina prigione di Karaj .I rapporti suggeriscono le condizioni del carcere di Karaj sono molto poveri e che è stato trasferito in un reparto in cui sono detenuti i prigionieri più violenti dell'Iran."Andare a Karaj è una punizione severa ", ha detto un diplomatico olandese a Teheran nel 2005. " In Rajai Shahr , i prigionieri politici devono condividere le celle con criminali pericolosi come assassini, stupratori e drogati che non esitano ad attaccare i loro compagni di cella . Non hanno nulla da perdere : molti di loro sono condannati a morte comunque. Omicidi o morti inspiegabili sono all'ordine del giorno . "La famiglia venne a sapere la mossa solo all'arrivo per una visita settimanale di Evin - e hanno detto che Abedini non può avere i visitatori a Karaj .Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su google_plusone_shareShare su redditMore Sharing servizi4